mercoledì 25 aprile 2012

Il cucciolo


Come preannunciato nel post precedente, proprio nella settimana "più calda", con una sfilza d'impegni familiari e scolastici che non finivano più, in famiglia è entrato un nuovo soggetto. ( giovedì scorso)

Tempo fa mio marito aveva incontrato, per caso, un suo conoscente con un cane volpino spitz che gli era piaciuto molto e quella persona gli aveva promesso di fargli sapere quando avrebbe avuto un cucciolo a disposizione. Mio marito ormai si era completamente dimenticato di quell'incontro ma, come un fulmine a ciel sereno, è arrivata la telefonata e così, per curiosità, è andato a vedere il piccolo restandone ammaliato. 

Per quindici giorni ha fatto "tira e molla" tra mille incertezze. "Lo prendo o non lo prendo? No, non possiamo permettercelo, finirebbe per fare inciampare la nonna. Eppure...è così carino...No, poi il gatto Pallino ne farebbe una malattia, ormai sono quattordici anni che è il padrone incontrastato di casa e sta pure diventando cieco...Eppure...dicono che cani e gatti riescono, alla fine, a convivere serenamente...No, meglio di no, abbiamo già tanti impegni..."

Io immaginavo invece mia madre a gambe all'aria e cane e gatto che si rincorrevano intorno al tavolo, tra latrati,  soffi e miagolii.
Pensa e ripensa, alla fine è andato a prenderlo. Si tratta di un piccolo volpino Spitz di due mesi, vivacissimo! E' più piccolo e leggero del gatto, ma ha un caratterino!
Appena arrivato si è coricato in braccio a mia madre, che non lo ha degnato di uno sguardo. Si è accucciato accanto alle sue mani, lei le ha affondate nel suo pelo, ma non ha dato segni di interesse. Ormai vive in un mondo tutto suo e non c'è più nulla che le importi, se non uscire in cortile o gradire brioches e banane.

Pallino il gatto era accoccolato sulla sua sedia preferita e non ha dato alcun segno di insofferenza, nemmeno quando il cagnolino, battezzato "Terry" da mio marito, gli ha abbaiato contro cercando inutilmente di arrampicarsi sulla sua sedia. Quando però il gatto è sceso sul pavimento e Terry gli è balzato in groppa a mo' di cavaliere a cavallo, ha perso decisamente la pazienza e gli ha soffiato addosso. Prontamente abbiamo dovuto dividerli mettendo Pallino sul divano e mandando il cagnolino a cuccia.

Così stiamo trascorrendo i giorni cercando di tenere i due soggetti su piani diversi. Pallino è sulla sedia e Terry è per terra, il gatto scende per bere o per uscire e subito solleviamo prontamente il cane prendendolo in braccio in modo che il micio possa passare indisturbato. Non parliamo poi di quando il felino deve mangiare: Terry gli balza sulla ciotola e cerca di arraffare il cibo, tra soffi e levate di zampe dell'altro, tanto che bisogna metterlo fuori finchè il gatto non abbia terminato.

C'è poi il problema "bisognini". Stiamo cercando di abituarlo a farli fuori e sembra che stia pure cominciando a capire, ma a volte siamo noi che lo vediamo vicino alla porta ma non siamo abbastanza svelti da aprigli, tanto che gli scappa proprio pochi istanti prima. Di notte abbiamo provato a lasciarlo solo, ma abbaia tanto da svegliare tutto il vicinato, così l'abbiamo portato in camera nostra, dove dorme nella sua cesta senza muovere un muscolo per tutta la notte, salvo svegliarsi alle sei e trenta del mattino e costringere mio marito a scendere per accompagnarlo "in bagno" nel prato.
Quando la mattina cerco di infilarmi i pantaloni, lui me li tira alle estremità, oppure mi porta via le scarpe. Ho anche il problema del computer portatile: se lascio il filo della corrente per terra lui cerca di mangiarlo, se lo metto in alto, sulla spalliera di una sedia, passa mia madre e rimane impigliata.
Dobbiamo chiuderlo in casa quando usciamo con la macchina, sia per evitare che ci finisca sotto, sia per impedirgli di uscire dal cancello aperto. Dovremo anche mettere presto la tenda a striscioline per respingere le mosche, ma non oso pensare a quel che succederà. Già, di solito, mia madre ne rimane impigliata attorcigliandosela intorno al collo, ora avremo anche il cane che cercherà di mangiarla.
Insomma, tra il gatto, il cane e mia madre, lo stress non manca!

L'altro giorno mi sono recata ai consigli di classe e, prima di uscire, ho raccomandato a mio figlio: "Se vedi che il cane si sveglia, portalo fuori a fare pipì! Quando la nonna si alza dal divano, accompagnala a fare pipì! Attento a Pallino quando scende dalla sedia, solleva il cane e lascialo uscire a fare pipì!

Non per niente mio figlio ha scritto sulla sua pagina di Facebook: "E' ufficiale, sono stato sostituito!"

26 commenti:

  1. Troppo divertente questo post. Ti ringrazio perchè mi hai fatto sorridere, anche con poca voglia. Ti auguro una buona giornata: c'è un bel sole.
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Censorina, sono felice di averti regalato un momento di allegria. In effetti a casa mia spesso ci sono dei momenti che potrebbero benissimo essere registrati alla voce "Oggi le comiche!"

      Elimina
  2. Però,fattelo dire: sei una donna piena di risorse! Anche il cucciolo farà di casa tua la sua casa! Fantastico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah non c'è che dire, il cucciolo si è già perfettamente ambientato ed è già padrone di tutta la casa. Devo tenere tutte le porte chiuse e tenerlo sempre sott'occhio perchè una ne pensa e cento ne fa!

      Elimina
  3. Terry si è già ambientato perfettamente e come tutti i cuccioli è veramente una forza della natura e contagia con la sua presenza. Ci vorrà un po' di tempo perché lasci spazio agli altri e si renda conto delle esigenze di ciascuno, ma sarà un percorso indimenticabile per voi e arricchirà sicuramente la vostra vita. Se poi tuo marito l'ha voluto sarà tutto più semplice. Anche con i bisognini siete già a buon punto! Sono veramente felice per voi, visto che ormai in giro mi accorgo di osservare prima i cani che i padroni... è più forte di me, spesso mi sento meglio con loro che con le persone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MMMM....con i bisognini siamo ancora un po' in difficoltà Si direbbe che sia convinto di farci un regalo. Sta tutto il giorno fuori e poi viene in casa per fare la pipì!
      Sicuramente un cane è un grande amico per le persone, ma il nostro è ancora piccolo e giocherellone e non si sa quale carattere rivelerà da adulto. Aspettiamo e vedremo!

      Elimina
  4. sì, nei primi mesi il cucciolo deve ambientarsi e imparare a gestire i bisogni. vedrai che imparerà bene perchè al cane non piace sporcare la propria casa e in casa tua ha già tutto ciò di cui ha bisogno: tuo figlio per il gioco, tua mamma per le carezze, tuo marito per le passeggiate, te per il cibo, il gatto come amico-rivale. è un cane fortunato non poteva chiedere di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo ti do ragione, è sicuramente un cane fortunato!

      Elimina
  5. E' sicuro che lo stress non potrà mancarvi, ma che tesoro di cucciolo !!!! come potevate non prenderlo? in bocca al lupo dunque, per i mille e uno problemi, ma sono certa che raggiungerete un perfetto equilibrio. cari saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora è proprio uno stress...speriamo che migliori crescendo! Per ora è una vera forza della natura e si sta tranquilli proprio solo quando dorme!

      Elimina
  6. E' un amore, sembra un peluche!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ha un pelo morbidissimo, sembra proprio un peluche. Però non sta fermo un solo momento!

      Elimina
  7. Ah, ah, ah, che Dio ti benedica, mi sono fatta quattro belle risate, ma è una cronaca bellissima, e per conclusione la battuta di tuo figlio: è ufficiale: sono stato sostituito.
    Certo tra le pipì di cane-gatto-nonna, chi pensa più a lui? Le tue manovre somigliano tanto alle mie, fino a quando non ho deciso che dentro abitavo io e i gattini fuori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi ben dirlo, sembriamo proprio una famiglia alle grandi manovre. Il cagnolino poi non ne vuole sapere di lasciare stare il gatto. Stasera gli ha anche mangiato la coda, e poi se ne andava in giro con ciuffi di peli neri in bocca. Ma si può?

      Elimina
  8. Oh kathyyyyy
    sei anche tu, voi, della partita!!!
    E' talmente delizioso il tuo nuovo ospite (a vita) che mi vine voglia di passarmelo a mo' di batuffole della cipria.
    Ti suggerisco di lasciare che Pallino definisca il suo ruolo fosse anche con una graffiata, poi entrambi capiranno e o diventeranno grandi amici oppure di rispetteranno a distanza.
    Le pipì passano velocemente magari stendi davanti alla porta finestra un giornale.
    Sally ha imparato quasi subito: sono come i bambini quando togli il pannolone: quando scappa...scappa immediatamente!
    Tanti auguri, allora, al nuovo venuto e ragguagliaci sulle sue prodezze.

    sheraconunacarezzinaeunbacettosullapuntadelnasetto...nonattè!alpiccolino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terry gioca così tanto che gli scappa in continuazione...è proprio un piscione! Però hai ragione, ha un pelo così soffice che sembra un batuffolo per la cipria. Grazie da parte sua per la carezzina e il bacetto e buon primo maggio!
      Una carezzina e un bacetto anche alla tua Sallyna!

      Elimina
  9. E' tloppo bellino!!! Che amole!!! Bauuuuuu

    RispondiElimina
  10. Per bello è bello, ma è terribile...ne combina di tutti i colori! Buon primo maggio a tutta la tribù!

    RispondiElimina
  11. Non è facile tenere insieme un cane e un gatto.
    Auguri....
    .-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già...soprattutto quando il gatto è alla fine del suo percorso di vita e il cane all'inizio...

      Elimina
  12. eheheh, bellissimo cagnolino. Io sono giunto invece al punto "basta animali!" (della moglie).
    ciao

    RispondiElimina
  13. Beh, in effetti, mi sembra che tu sia già ben fornito in quanto ad animali eheheheh! A tutto c'è un limite!

    RispondiElimina
  14. Troppo fortissima cara Kathe...mi sono divertita un sacco leggendoti...quasi fosse una parodia comica.
    Auguri per il vs. cagnolino, sono sicura che non vi annoierete.
    Buonanotte!!!
    ♥ vany

    RispondiElimina
  15. Come amoleapi, anche noi abbiamo detto basta animali. Lo avevamo già detto anche 15 anni fa. Ora abbiamo 2 gatti. Sono piuttosto anziani, hanno più di 15 anni.

    RispondiElimina
  16. Baudomenica e baubacini. Lizzy e Billy

    RispondiElimina
  17. in effetti ho raggiunto la dimensione di piccolo zoo, a tutto ch'è un limite, mi sono fermato (forse, si spera, ...) solo una volta oltrepassato ampiamente! :-D

    RispondiElimina