giovedì 22 marzo 2012

Otto anni di blog


Nel lontano marzo 2004 iniziava la mia avventura nel mondo blog. Un collega, trovatosi in difficoltà nel creare un blog scolastico, aveva chiesto il mio aiuto ed io, che non ne sapevo assolutamente nulla,  non avevo potuto fare altro che "provare sulla mia pelle", dando vita ad un blog personale su ben tre piattaforme diverse, per testarne le possibilità: Excite, Bloggers e Splinder.

Avevo subito scartato Excite perchè conteneva pubblicità ben poco consone a ragazzi minori, mentre mi era piaciuta particolarmente Bloggers, che forniva parecchie pagine "nascoste" sulle quali caricare i files che si potevano poi linkare in prima pagina, proprio come in un sito web.
Cosa scrivere, a quel punto, su tutti quei blog? Io non sono sicuramente una scrittrice o una poetessa, pertanto non potevo fare altro che parlare di ciò che conoscevo meglio: la mia vita, gli incontri con le persone, la scuola, la famiglia...
Poco alla volta cominciavo ad avere dei lettori, a conoscere nuovi bloggers e, quello che poteva essere un esperimento momentaneo, diventò invece una consuetudine.
Poi bloggers chiuse, Splinder fece altrettanto ma, nonostante tutto, eccomi ancora qui.
Ogni anno ho scritto un post sul "compleanno" del mio blog e, chi mi legge da tanto tempo, penso sia ormai stanco di sentirmi ripetere le stesse considerazioni, pertanto cercherò di essere breve.
Sono stata sicuramente fortunata in tutti questi anni, perchè ho conosciuto tante belle persone che mi hanno insegnato molto. Ho sempre avuto dialoghi pacati, interessanti, cordiali, mai scorretti.  Mi sono anche divertita e spesso ho riso leggendo alcuni post o commenti. Sono nate amicizie durature e sincere, tanto da affezionarmi a loro anche se non ho mai visto dal vero quelle persone. Alcuni blogger li ho anche incontrati nella realtà, altri li ho sentiti al telefono, ed è stato proprio come se ci si conoscesse da sempre.

Purtroppo, nonostante ci si sia sempre promessi di mantenere i rapporti anche in caso di chiusura del blog, la maggior parte di questi è finita proprio con l'allontanamento dal mondo virtuale. Sul mio cellulare ci sono parecchi numeri ai quali non risponde più nessuno e anche molti indirizzi e.mail sembra siano stati disattivati.

Mi rendo conto di quanto possano essere fragili i rapporti  in questo strano mondo. Una persona può sparire completamente senza  lasciare la minima traccia, come se non fosse mai esistita. Può riapparire all'improvviso, com'è successo in qualche caso, e sparire di nuovo. Quando capita dopo otto anni continui di amicizia, senza alcun motivo, se non la chiusura del blog, si prova un gran senso di vuoto e anche un po' di preoccupazione, mista a nostalgia. ( CM, ex zio Pisi, cosa ti è successo? Dove sei finito? )  

Voglio ricordare l'inizio della mia avventura riportando alla luce il mio primo post di quel lontano 2004, opportunamente riveduto e aggiornato, al quale ho dato una nuova veste grafica: un piccolo  libro sfogliabile, che si può visualizzare anche con lo zoom cliccando due volte sulle singole pagine.
Un abbraccio a tutti voi, amici di ieri e di oggi!

26 commenti:

  1. Ti scrivo con le lacrime agli occhi per la commozione leggendo il tuo racconto. Una bella storia di amicizia e amore, il tuo per tuo padre... grazie per la tua bellissima testimonianza. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando l'avevo scritta, a suo tempo, finiva bene...L'avevo stampata per mio padre e lui la teneva religiosamente in un cassetto, poi la tirava fuori quando veniva qualche suo amico e gliela faceva leggere, tutto orgoglioso del suo grande amico. Purtroppo ora ho dovuto cambiare il finale e non è più una così bella storia...

      Elimina
  2. È un post bellissimo e mi sono molto commossa, peccato che i due vecchietti non si siano più incontrati anche fisicamente su questa terra. Ho aperto il mio primo blog su splinder nel 2008 e ho visto sparire anch'io qualche amico-a a cui tenevo. Internet è proprio come la vita reale, talora deludente. Pazienza, meglio di niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, mancava proprio tanto così al grande incontro. Mio padre però sapeva che non ce l'avrebbe fatta a raggiungere quella data. Se solo Pino si fosse deciso un po' prima!
      In quanto agli amici, ne è sparito uno che conoscevo dal lontano 2004 e con il quale ero sempre rimasta in contatto in tutti questi anni. Il suo silenzio improvviso mi stupisce veramente moltissimo!

      Elimina
  3. Bellissmo, dolce Kat, bellissmo racconto di vita vissuta...
    Saperti qui e poterti leggere è un grande dono, per tutti noi.
    Un abbraccio, cara figlia di Gino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono contenta che ti sia piaciuto il mio racconto. Come vorrei non essere stata costretta a cambiare il finale!Purtroppo la vita vera non finisce mai come le favole!

      Elimina
  4. Io da Blogger ho cinque anni: uno su Libero (che ho ancora ma aggiorno pochissimo) e quattro su Splinder, poi trasferita qui. Anch'io cara Kathe ho perso qualche amicizia dopo la chiusura di Splinder. Ho pensato che forse non tenevano troppo al loro blog e alla comunicazione con i Bloggers amici perchè io, che mi sono trovata in difficoltà in questa operazione, ho fatto impazzire un po' tutti finchè sono riuscita a trasferirmi e ho ritrovato chi si è lasciato trovare.
    Tanti auguri e lunga vita al tuo Blog.
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi, anch'io ho molto apprezzato la solidarietà nata in occasione della chiusura di Splinder. E' stato molto bello aiutarsi vicendevolmente e ritrovarsi tutti, però a questo punto mi chiedo: chi decide di chiudere il proprio blog sceglie anche di troncare contemporaneamente i rapporti di amicizia nati attraverso esso? Si potrebbe rimanere in contatto comunque, secondo me, eppure molte volte non succede!

      Elimina
  5. L'importante è esserci ed esprimersi.
    :-)
    Tony
    http://ioviracconto.wordpress.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, io ho cominciato veramente per caso. Se non avessi dovuto aiutare quel mio collega, probabilmente non avrei mai avuto un blog, invece eccomi qui, ancora dopo otto anni. E' strana la vita!

      Elimina
  6. per tenere vivi i rapporti d'amicizia sia virtuali che reali ci vuole tanto impegno, dedizione, tempo. ma tu fai bene a festeggiare il tuo blog, se lo merita un brindisi!

    RispondiElimina
  7. Beh, credo che mandarsi un saluto ogni tanto, due righe per chiedere come stia l'altro, non sia poi tanto faticoso. Il blog può essere un mezzo per conoscersi, ma l'amicizia può continuare anche senza il blog. Ci sono persone con le quali ancora ci si scrive ogni tanto, anche se hanno chiuso il blog da cinque o sei anni, altre le ho ritrovate su facebook, ma qualcuno è scomparso insieme al suo blog. Peccato!

    RispondiElimina
  8. mha, sai, avolte un blogger vorrebbe anche sparire, per svariati motivi e alcuni di essi anche leciti ed ammissibili, e per fare ciò deve anche cambiare cerchia di amicizie altrimenti le compagnie e i curiosi "da tagliare" ti ritroverebbero tramite gli amici. Certo che si potrebbe anche lasciare un saluto, almeno via mail a chi è stato nostro confidente/condivisore per anni.
    Oppure alcuni potrebbero decidere di togliersi da una dipendenza da internet. Una saluto penso che si possa dare agli amici.
    ciao. PS per ora non mi volatilizzo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'inizio di questa avventura mi ero lasciata coinvolgere molto di più dalle persone che incontravo sul blog: ci si scriveva, telefonava, chattava, ed ero arrivata a considerare alcune persone come amiche "reali". Il blog era stato un mezzo per conoscersi, ma l'amicizia poteva andare ben al di là...Insomma, non credo che un'amicizia nata sul blog debba per forza finire quando si smette di scrivere. Dopo otto anni un'improvvisa sparizione fa un certo effetto...ma non è ancora detta l'ultima parola, magari ci sarà ancora un "dopo", chissà! A proposito, tra le sparizioni potremmo annoverare anche quella del "ranocchio"!
      PS. Sono felice che tu non abbia ancora intenzione di eclissarti!

      Elimina
  9. Ciao, ti invito al miei due giveaway, nel primo in regalo ci sono due bottiglie di vino e 3 vasi di confettura di BACCO NON LO SA, da nn lasciarsi assolutamente sfuggire, xkè son troppo buoni!
    Scade il 28/03/2012 quindi manca davvero poco!
    http://lacreativitadianna.blogspot.com/2012/03/5-giveaway-vinci-i-deliziosi-prodotti.html
    E poi nel 2° giveaway potresti vincere i prodotti di ITALMAMI, che offre ben 3 premi a scelta, questo scade il 12/04/2012
    http://lacreativitadianna.blogspot.it/2012/03/6-giveaway-vinci-i-prodotti-di-italmami.html
    Ti aspettiamo Ciao e a presto^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per l'invito ma io, per principio, non compro mai niente in Internet!

      Elimina
  10. Cin cin per questo importante giubileo. Dura tutta la settimana il festeggiamento? :-)

    RispondiElimina
  11. Non saprei dire...Dipende dal fatto che mi venga in mente qualcosa di nuovo da scrivere o meno! :-)

    RispondiElimina
  12. che belli i compleanni di blog, mi emozionano sempre... forse perchè mi ricordano tanto quando ho iniziato anche io nel lontano 2006...
    Auguri cara

    RispondiElimina
  13. LEGGEREVOLARE:
    grazie mille, auguri anche a tuo blog!

    RispondiElimina
  14. 8 anni?

    Io 4 anni tra due giorni e mi sembrano tanti, anche se sono volati...

    Auguri e complimenti!

    RispondiElimina
  15. Eh sì, proprio otto anni! Eppure sembra ieri...come vola il tempo!

    RispondiElimina